Benvenuti nel sito dell' Autoscuola & Agenzia pratiche auto Silvestri

 

                   

 

     e DUPLICATO IN SEDE

           

                     

Come sapere quanti punti ho sulla patente ?

Il titolare può controllare in tempo reale lo stato della propria patente presso l'anagrafe nazionale degli abilitati alla guida, utilizzando il portale dell'automobilista.

Su questo portale il Ministero dei Trasporti ha attivato il servizio online di verifica del saldo dei punti sulla propria patente di guida: occorre semplicemente registrarsi al sito.

E' possibile utilizzare anche l'utenza telefonica 848782782, ma attenzione non è un numero verde. La telefonata può essere effettuata solo da apparecchio fisso ed ha il costo di una chiamata urbana secondo le tariffe del proprio gestore telefonico.

Come si recupera il punteggio ?

La mancanza di decurtazioni dei punti, per il periodo di due anni consecutivi, determina la nuova attribuzione del completo punteggio iniziale. Per i titolari di patente che per almeno due anni hanno mantenuto 20 punti è previsto l'accreditamento di 2 punti fino a raggiungere il tetto massimo complessivo di 30 punti.

Dal 13 agosto 2010 per i patentati da meno di tre anni è stato introdotto un ulteriore meccanismo premiale: nel caso non vengano commesse violazioni che prevedono decurtazione di punti verrà attribuito sul loro titolo di guida un punto ogni anno, fino ad un massimo di tre.

Il punteggio perso può essere recuperato frequentando un corso presso la nostra Autoscuola.

Neopatentati: limitazioni sulla potenza e sulla cilindrata

 

 

← clicca sull'immagine per verificare  se il tuo veicolo può essere guidato da un neopatentato.

 

In sostanza il limite sulla potenza delle auto per i neopatentati prevede un doppio vincolo: il mezzo non deve avere una potenza massima di 70 kW, pari a 95 cavalli, e non può superare il rapporto peso/potenza di 55 kW per tonnellata (55 kW equivangolo a 75 cavalli). I mezzi immatricolati dopo il mese di ottobre 2007 riportano il valore sulla carta di circolazione, sulla quale è possibile leggere il dato preciso del rapporto peso/potenza, senza doversi perdere in calcoli. Un ulteriore strumento per semplificare la vita dei neo-automobilisti è quello offerto sul sito del Portale dell’Automobilista: basterà digitare la targa del veicolo per risolvere con certezza il dilemma.

Una precisazione d’obbligo in questo senso riguarda la durata del limite sulla potenza specifica (in rapporto alla massa della vettura, quindi): spesso la gente pensa che questa limitazione duri tre anni, come le altre per il tasso alcolico o i limiti di velocità, ma questo è falso. Il limite sulla potenza dura un solo anno e a dirlo è l’articolo 117 comma 2-bis del Codice della Strada: ‘ai titolari di patente di guida di categoria B, per il primo anno dal rilascio non è consentita la guida di autoveicoli aventi una potenza specifica, riferita alla tara, superiore a 55 kw/t. Nel caso di veicoli di categoria M1, ai fini di cui al precedente periodo si applica un ulteriore limite di potenza massima pari a 70 kW’.

.

ORARI APERTURA AGENZIA

 Dal Lunedì al Venerdì dalle 09:00 alle 19:00 ORARIO CONTINUATO

 

ORARI PER RINNOVO PATENTE PRESSO LA NOSTRA SEDE

Martedì pomeriggio dalle 16:20 alle 17:00

Mercoledì pomeriggio dalle 18:20 alle 19:00

Venerdì pomeriggio dalle 17:00 alle 17:30

 

CONTATTACI TELEFONICAMENTE ALLO 0535/21528 O VIA @MAIL PER FISSARE IL TUO APPUNTAMENTO